About - Stefania Rosichetti
107
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-107,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,columns-4,qode-product-single-tabs-on-bottom,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive
 

About

Biografia

Stefania Rosichetti

p

Stefania Rosichetti vive a Trevi e qui ha cominciato a muovere i primi passi nella sua carriera artistica. Innamorata da sempre dell’Arte, in tutte le sue espressioni, ha cominciato solo dal 2006 una personale produzione, dedicandosi alla pittura in maniera costante e affiancandosi ad guida di alcuni artisti e maestri umbri.
Pur avendo già una sua identità pittorica definita e riconoscibile, l’artista continua la sua sperimentazione percorrendo sentieri sempre nuovi spinta da una mai paga curiosità.
Le sue opere sono state esposte in diverse occasioni presso mostre collettive e personali, ricevendo molti consensi tanto da farle trovare un posto di assoluto rilievo nel panorama della produzione artistica locale e nazionale.

Nel 2011 e 2012 ha collaborato con alcune aziende locali tra cui “VUS Valle Umbra Servizi” in progetti di comunicazione come ideatrice e illustratrice, ha collaborato come ideatrice e illustratrice con la “Fattoria Morella”, azienda agricola locale per la promozione di prodotti a km 0 e con diverse altre aziende.
Nel 2015 e 2016 ha frequentato corsi di ceramica con il professor Ivan Olivieri e realizzato sculture personalizzando le diverse tecniche apprese collegandole strettamente alle sue opere pittoriche. Nel corso degli anni in cui si è avvicinata alla “materia” ha sperimentato diversi approcci alla scultura realizzando opere in ferro di recupero con interessanti risultati.

“La mia pittura è molto riflessiva, necessita di concentrazione e riflessione, le mie sculture sono più istintive, fisiche, amo ideare, il contatto con la materia e plasmarla, sento il bisogno sporcarmi le mani e ‘immergermi’ in essa”.
Dal 2014 frequenta la bottega del maestro Elvio Marchionni e senza spersonalizzare il suo stile pittorico sperimenta le tecniche apprese utilizzando diversi tipi di materiali.
Nel 2015 ha curato l’apertura di “FucinArt” una Temporary Art Gallery in piazza Faloci a Foligno dove oltre ai suoi quadri e sculture, ha ospitato le opere di altri artisti umbri.
Nel 2013 ha ideato e realizzato la mascotte per l’allevamento “CanTarSco”.
Sempre nel 2013 ha realizzato il Palio per la “Quintanella”, nel 2014 per il “Palio dei Terzieri a Trevi”, nel 2017 ha realizzato lo stendardo per la “Fuga del Bove” a Montefalco.